ReleaseFriday / 25 settembre 2020

163

Come ogni venerdì eccoci all’appuntamento settimanale con le novità musicali uscite in questa settimana. Ecco la nuova musica italiana che vi segnalo oggi.

Achille Lauro – 1969 Achille Idol Rebirth. Lauro ormai è partito proprio per un altro pianeta, pubblica un disco ogni due mesi praticamente e non sta un attimo fermo. Esce oggi questo pseudo greatest hits con all’interno alcuni inediti tra cui la nuova versione di “C’est la vie” in duetto con l’intramontabile Fiorella Mannoia e “Maleducata”, traccia facente parte della colonna sonora di Baby 3.

Andrea Laszlo De Simone – Dal giorno in cui sei nato tu. Le atmosfere che crea questo folle cantautore sono fantastiche. Per come la vedo io, e non solo io, è il Battisti dei giorni nostri anche se a tratti può sembrare una sua brutta copia scimmiottata.

Cecilia – ?. Esce oggi il debut album di Cecilia, cantautrice a metà strada tra il pop e il soul che già con il primo singolo “Monterey” mi aveva incuriosito e non poco. 5 tracce davvero intime e interessanti per la nuova pupilla di Futura Dischi che promette più che bene.

Ernia, Gaia, Samurai Jay, Rkomi & Madame – Nuove Strade. Prodotta da Andry The Hitmaker ci ho messo mezzora per capire il senso della canzone e perché si trovasse nel canale della Lavazza. A quanto pare è una canzone che è stata scritta per il 50° anniversario del caffè Qualità Rossa ma a parte questo è una bella canzone che parla dell’Italia di oggi con la voce di tanti artisti che apprezzo particolarmente.

Fedez – Bella Storia. A questo punto mi viene da dire che il caro Federico si sia definitivamente dato al pop, electro-pop o che dir si voglia. Finalmente la gente dovrà trovare un’alternativa all’ormai inappropriato insulto “Fedez è un rapper di m***a” e tutto sommato la strada del pop e delle hit radiofoniche l’ha già presa da un pezzo.

Gazzelle – Destri. Aspettavo nuove canzoni di Flavio da mesi. Con “Ora che ti guardo bene” non mi aveva fatto impazzire anche se per me qualsiasi cosa lui faccia diventa colonna sonora della mia vita. Devo comunque aspettare di ascoltarla con la mia donna perché facciamo sempre così. Già solo la copertina è una hit, spero anche la canzone.

GionnyScandal – Buonanotte. Dopo aver pubblicato la sua versione di “Bloody Valentine” di Machine Gun Kelly speravo si lanciasse anche lui sul nuovo pop-punk ma ha a quanto pare ancora un po’ di malinconia da smaltire con sonorità emo. Ha talmente tanta attitudine da teenager che un po’ mi piace e un po’ mi imbarazza.

I miei migliori complimenti – I just wasted another summer. Con ogni canzone loro che esce rimango sempre stupito. La malinconia a sto giro prende il sopravvento rispetto alla comicità alla quale mi hanno sempre abituato anche se riesco comunque a percepirla.

Ultimo – 22 settembre. L’ultimo singolo di Ultimo nell’ultima settimana di settembre, ultimo mese dell’estate. La canzone è uscita davvero il 22 settembre ed è un brano super malinconico che ai suoi fan piacerà sicuramente, agli altri forse metterà un po’ di angoscia o forse li farà commuovere.

Vale Lambo – Come Il Mare. La scena campana si sta prendendo sempre più spazio nel panorama discografico diventando effettivamente il terzo nucleo insieme a Milano e Roma. Non sono un fan di Valentino, il rap napoletano putroppo non lo capisco tanto e non mi rapisce anche se musicalmente mi ha sempre affascinato. Esce comunque oggi il suo nuovo album: 16 tracce e un bel po’ di featuring di spessore tra i quali Dani Faiv, Luchè, MadMan, Carl Brave, CoCo, Nayt, Franco Ricciardi, Geolier e Lele Blade.

Commenti da Facebook