Barella lancia l’Italia in testa alla Nations League

98

L’Italia batte l’Olanda per 1-0 e balza in testa al girone A della Nations League. Decisivo un colpo di testa impeccabile di Nicolò Barella, centrocampista dell’Inter.

Bella prestazione, seppur in sofferenza

Per oltre un’ora, l’Italia ha gestito bene il gioco e per diverse volte è andata vicina al gol con Insigne e Immobile. Lo squarcio nel tabellino lo crea Barella con una incornata degna di un attaccante vero. Sbloccato il risultato, gli azzurri hanno dapprima amministrato e poi si sono fatti un po’ travolgere dalla maggiore freschezza degli avversari e dal sopraggiungere della stanchezza. Molto male le punte in questo frangente: Insigne, Immobile e Kean hanno più volte sprecato le occasioni per il raddoppio in contropiede.

Nel finale un po’ di patemi d’animo, tanta sofferenza con il centrocampo dell’Italia saltato e la difesa costretta a fare gli straordinari. “Abbiamo sofferto un po’ alla fine, eravamo anche stanchi, ma potevamo fare un altro gol. Sono soddisfatto per la mentalità e la prestazione, ad Amsterdam, contro l’Olanda. I ragazzi sono stati fantastici“ ha commentato il ct Roberto Mancini.

Paura per Nicolò Zaniolo

A metà del primo tempo, il trequartista Nicolò Zaniolo ha avuto uno scontro a centrocampo. Molto dolore per lui visto che è stato interessato il ginocchio operato diversi mesi fa. Il responso del medico della nazionale Ferretti è stato non senza pensiero: “Ha una distorsione importante ma aspettiamo domani per una diagnosi definitiva. Il ragazzo è molto preoccupato”.

Commenti da Facebook