Ritorna in campo l’Italia: debutto in Nations League con la Bosnia

80

300 giorni dopo l’ultima partita giocata l’Italia di Roberto Mancini torna in campo questa sera al Franchi di Firenze contro la Bosnia di Dzeko per la prima partita della Nations League. ”L’obiettivo è ripartire come abbiamo lasciato 10 mesi fa” ha dichiarato il commissario tecnico.

Profumo di vittoria per Mancini

C’è tanta voglia di una vittoria che allungherebbe la striscia già record di 11 successi di fila (10 nelle qualificazioni europee) e bagnerebbe nel migliore dei modi l’esordio in Nations League . Quanto alla formazione, le scelte si baseranno molto sulla condizione fisica che in questo momento non può certo essere ottimale.

In ogni caso tra domani e lunedì quasi tutti ne giocheranno almeno una. Il gruppo è perlopiù formato in ottica Europei ma le porte della Nazionale restano aperte. E tenendo conto anche di quanto stanno crescendo i giovani come Zaniolo, Locatelli e altri, questa Italia ha ancora ampi margini di miglioramento” ha spiegato Mancini.

Testa la Bosnia

Ora testa alla Bosnia già battuta 15 mesi fa a Torino per 2-1 e lo scorso 15 novembre in trasferta per 3-0: ”Sarà più o meno la stessa squadra già affrontata – ha osservato il ct – mancherà Pjanic che per loro è un giocatore molto importante però è sempre un gruppo con ottimi elementi”.

Commenti da Facebook