A 71 anni se ne va il critico d’arte Philippe Daverio

101

Philippe Daverio, critico e storico d’arte, è morto questa notte all’Istituto dei Tumori di Milano. Aveva 71 anni. A dare la notizia la direttrice del Teatro Franco Parenti di Milano, Andree Ruth Shammah.

Una grandissima personalità nel panorama culturale italiano

Philippe Daverio è stato un docente di storia dell’arte, saggista e conduttore televisivo. Il grande pubblico lo ha conosciuto nel 1999 come inviato della trasmissione Art’è su Raitre. L’anno dopo è stato autore e conduttore della trasmissione Art.tù, poi dal 2002 al 2012 autore e conduttore di Passepartout, programma d’arte e cultura divenuto Il Capitale, e del programma del 2011 Emporio Daverio per RAI 5.

Nel settembre 2014 è diventato direttore artistico del Grande Museo del Duomo di Milano, e dal 2015 membro del Comitato scientifico della Pinacoteca di Brera e Biblioteca nazionale Braidense. Ha collaborato come opinionista per “Panorama”, “Liberal”, “Vogue”, “Gente”, ed è stato consulente per la casa editrice Skira. Nel 2008 era stato nominato direttore della rivista d’arte “Art e Dossier” della casa editrice Giunti. 

Commenti da Facebook