L’Inter può ancora prendere Lionel Messi

405

L’Inter può ancora prendere Lionel Messi. Andrea Sartori, responsabile mondiale della divisione sport di Kpmg, ha spiegato al Corriere della Sera le possibilità in mano alla società guidata da Suning. Il fantasista argentino è in rotta con il Barcellona e starebbe pensando all’approdo a Manchester, sponda City, per tornare tra le braccia di Guardiola. Ma i neroazzurri hanno ancora un margine di manovra.

L’Inter (e la serie A) tra sponsor e ricavi

Per una società come l’Inter che parte da valori molto più bassi rispetto alle squadre top sarebbe una spinta ancora più forte” ha spiegato Sartori. I benefici che un giocatore come Messi potrebbe portare a un gruppo come Suning sarebbero riconosciuti anche al di fuori della squadra, non si vedrebbero solamente nei conti dell’Inter.

Messi sarebbe un grande affare per tutte le squadre italiane: in una fase di rinegoziazione dei diritti, il valore delle licenze all’estero aumenterebbe molto di più rispetto a un suo arrivo in Inghilterra dove i contratti sono già a livelli altissimi. Mentre la Spagna crollerebbe.

Il problema dell’ingaggio

L’altra faccia della medaglia sono i costi vertiginosi del monte ingaggi. “Nell’ultimo bilancio le spese per il personale dell’Inter erano di 191 milioni. L’ingaggio di Messi impatterebbe per il 30-35% del totale, una cifra enorme. Alla Juve il rapporto fra stipendi e ricavi è passato dal 61% al 71% con i costi cresciuti più velocemente dei ricavi in proposizione“.

Commenti da Facebook