Castellitto è il medico Pietro Bartolo nel film “Nour”

167

Dal 10 al 12 agosto arriverà nelle sale cinematografiche il film “Nour”, prodotto da Vision. Protagonista è Sergio Castellitto che veste i panni del medico salva migranti Pietro Bartolo.

La storia del film “Nour”

Il film, già al Torino Film Festival, è tratto da un libro di Pietro Bartolo (Lacrime di sale). Racconta di Nour, ragazzina di dieci anni che viene dalla Siria e che ha affrontato da sola il viaggio verso l’Europa attraverso il Mediterraneo. Una delle tante sopravvissute, ma con un dolore enorme dentro il cuore: sua madre, in Libia, non è stata imbarcata e ora Nour non sa più dove sia. Pietro Bartolo (Castellitto), medico dell’isola, se ne prende però cura in modo particolare. La porta nella sua casa, le si affeziona come a una figlia e cerca in tutti i modi di ricostruire non solo il passato della bambina, ma anche il suo presente e il suo futuro.

Le parole di Sergio Castellitto

È sempre una sfida mettere in scena un personaggio esistente o meno. Fare Poseidone o una persona vera per me non fa differenza. Poi la vita di Bartolo è formidabile. Ho cercato di metterla in piedi come una metafora evangelica, ovvero la storia di un uomo che pone al centro della sua vita un’idea folle: quella di svuotare il mare con un cucchiaio. Eppure lui ci prova“.

Commenti da Facebook