Le uscite musicali che non puoi proprio perdere / 17 luglio 2020

163

Poche uscite, seppur interessanti, questo venerdì. La causa principale forse è che in estate prima si lanciano singoli e album meglio è. Nonostante il momento di magra ci sarebbero comunque un paio di situazioni da commentare ampiamente.

Diamine – Calma. Nuovo singolo per il duo targato Maciste Dischi e fresco ancora di rilascio del suo primo disco nei mesi precedenti.

DOLA feat. Coez – Non si esce vivi. Due nomi che non sentivamo da un po’ tornano con un singolo che si candida come hit estiva alternativa. Alla produzione niente meno che Frenetik&Orang3 per un risultato assicurato.

DRD feat. Ghali, Madame & Marracash – DEFUERA. DRD è il nuovo pseudonimo di Dardust che ha definito questo progetto il suo lato pop. Al suo fianco un trio che non ha sicuramente bisogno di presentazioni ma che non ci aspettavamo di vedere all’internodi una canzone pronta a sfidare i tormentoni di questa stagione.

Lazza – J. Nuovo album anche per Lazza che sfodera in questo periodo, più che prolifico per la scena rap e trap italiana, dieci tracce ospitanti: Capo Plaza, tha Supreme, Pyrex, Guè Pequeno, Shiva, Rondodasosa, Tony Effe, Geolier, Emis Killa e Gemitaiz. L’unica traccia in singolo è la prima, la title track del disco, e un po’ dispiace.

Massimo Pericolo – Beretta. Produzione dei soliti Crookers. Il ragazzo di Varese torna con l’attitudine nuda e cruda che lo ha sempre contraddistinto per un pezzo che stona con i ritmi e gli umori dell’estate ma che in mezzo a tutte queste euforie, finte o meno, civuole.

Nahaze feat. Free Monkeys – Future. L’emergente artista italo inglese esce stavolta con un brano dance insieme al trio di producer italiani.

Young Signorino – Mon Amour. L’artista che in questi anni ha cambiato pelle più volteforse proprio perché questa è la sua peculiarità. Disprezzato dalla maggior parte della massa, visto solo come un fenomeno da baraccone, Young Signorino è pronto a far uscire in questo autunno il suo primo vero album di debutto.

Commenti da Facebook