Musica in lutto, addio al grandissimo compositore Ennio Morricone

159

È morto Ennio Morricone, grandissimo musicista e compositore italiano, aveva 91 anni. A dare la notizia l’Ansa: il decesso è avvenuto nella notte in una clinica romana per le conseguenze di una caduta. Morricone si era rotto un femore e le sue condizioni sono via via peggiorate.

Chi era Morricone?

Ennio Morricone era nato a Roma il 10 novembre del 1928 e dopo aver studiato la tromba al Conservatorio di Santa Cecilia si interessò molto anche di musica corale. Dal 1946 a oggi ha composto più di 100 brani classici, ma ciò che gli ha dato la fama mondiale sono state le musiche prodotte per il genere del western all’italiana, soprattutto per registi Sergio Leone, Duccio Tessari e Sergio Corbucci.

Una carriera straordinaria

Tante le composizioni per i film. Una volta conclusa l’esperienza con il western, ha dato suoni ed emozioni a pellicole come “Mission”, “C’era una volta in America”, “Nuovo cinema Paradiso”, “La leggenda del pianista sull’oceano”, “Gli Intoccabili”, e la maggior parte dei film di Quentin Tarantino. Iniziò anche a scrivere e comporre musica per la RCA Italiana, sono suoi successi come “Pinne fucile ed occhiali” e “Guarda come dondolo” di Edoardo Vianello, “Sapore di sale” di Gino Paoli e “Se telefonando” di Mina.

Direttore d’orchestra per tantissimi anni, imitato dai più grandi compositori contemporanei, ha vinto due premi Oscar: il primo alla carriera nel 2007 “per i suoi magnifici e multiformi contributi nell’arte della musica per film”; il secondo nel 2016 per aver curato la colonna sonora del film “The Hateful Eights”. Dal 1995 era Commendatore della Repubblica Italiana e Cavaliere dell’Ordine in Francia e Giappone.

Commenti da Facebook