Viaggio virtuale per il Mediterraneo firmato Chanel

168

Chanel va controcorrente e dà un primissimo esempio di presentazione di moda digitale. La sfilata si sarebbe dovuta svolgere a Capri, il 7 maggio, ma è saltata causa Covid, come successo anche per altre maison.

In un periodo in cui più o meno tutte le case di moda hanno deciso di abbassare i toni auspicando collezioni ridotte per numero di uscite e un minor sfoggio di cruise, precollezioni, capsule e di tutta quella valanga di produzioni che infarciscono l’anno solare modaiolo intrattenendo il pubblico tra la canoniche presentazioni di invernale ed estivo, Chanel ha proposto la sua cruise. Capi e accessori che saranno in vendita, come da copione, da novembre 2020.

La Balade en Méditerranée (questo il nome dato alla Cruise collection 2020-21) era nata diversamente, racconta la direttrice creativa Virginie Viard: «Inizialmente avevo in mente Capri, dove lo show doveva svolgersi, ma alla fine non è successo a causa del lockdown. Quindi abbiamo dovuto adattarci: non solo abbiamo deciso di utilizzare tessuti che avevamo già, ma la collezione, più in generale, si è evoluta verso un viaggio nel Mediterraneo con le sue isole, il profumo dell’eucalipto, le sfumature rosa della bouganville». 

Pelle baciata dal sole, luce del tramonto sullo sfondo di una spiaggia o di una balconata che si affaccia sul mare e abiti soprattutto scuri, con tocchi di bianco e ancor meno di colore, a definire le silhouette. I costumi diventano top e viceversa, magari ricoperti di piccole pietre tono su tono.

Le giacche sono morbide, prendono l’aspetto di cardigan lunghi, utili sul tailleur, ma perfetti anche sulla spiaggia, con short o poco più. Il tweed è alleggerito dall’uso del bianco ghiaccio e per un tocco rilassato non mancano blazer in mussola e intarsi di uncinetto o, ancora, capispalla impalpabili in chiffon nero, da usare da giorno a sera in mix diversi.

La pelle di alcuni completi rosa è completamente svuotata, duttile, sottilissima. Si fonde con l’ora dolce tramonto in libertà di movimento e di pensiero.

Commenti da Facebook