Woody Allen sta pensando di ritirarsi dal cinema

130

Secondo quanto riportato in una intervista al Financial Times, Woody Allen sta seriamente pensando di ritirarsi dal cinema dopo l’uscita del suo prossimo film.

A pesare sia le continue accuse di abuso, quindi l’ostracismo dell’industria del cinema che si starebbe mettendo di traverso nella produzione dei suoi film. Inoltre non ha preso bene la chiusura dei cinema di New York: “La gente sta pensando che in fondo non è male stare a casa, che possono cenare e poi vedere un film su una televisione dallo schermo molto grande, in alta definizione e con il suono surround. Ma io non voglio fare film per la televisione, per cui potrei smettere di farne”.

Il suo nuovo film “Rifkin’s Festival” potrebbe debuttare al Festival di San Sebastian, dopo la cancellazione di Cannes, cornice nella quale il film è ambientato. C’è già pronto un nuovo copione ma il virus ha fermato tutto. “Ho 84 anni e presto sarò morto. Anche se avessi scritto la migliore sceneggiatura del mondo, non ci sarebbe nessuno per produrlo e nessun posto in cui proiettarlo, per cui non ho proprio grandi incentivi”.

Commenti da Facebook