Addio a Sirio Maccioni, icona della cucina italiana a New York

368

Si è spento nella giornata di ieri Sirio Maccioni, re della cucina italiana negli Stati Uniti. Aveva compiuto 88 anni da pochi giorni e per gli americani era una icona del cibo grazie al suo ristorante Le Cirque.

Al suo tavolo hanno presenziato presidenti degli Stati Uniti, attori, cantanti, politici: da Ronald Reagan a Henry Kissinger, da Woody Allen a Robert De Niro, da Barbra Streisand a Sophia Loren. Persino Papa Giovanni Paolo II. Congedandosi dal pontefice, Maccioni gli disse che per lui ci sarebbe stato sempre posto nel locale, aggiungendo una battuta: “Santità, prenoti invece un posto per me e per lei in Paradiso”.

Nato nel 1932, aveva lasciato giovanissimo la Toscana. Il primo lavoro a Parigi lo ottenne al ristorante ‘Florence’, sbarcato in America alla fine degli anni ’60, si fece un nome come maitre al ristorante ‘Colony’ di New York, prima di aprire nel marzo 1974 il suo celebre ‘Le Cirque’ al Mayfair Hotel, primo di una lunga serie di locali da lui gestiti in giro per il mondo. Tra i frequentatori più assidui di Le Cirque negli anni ’80 c’era il presidente americano Ronald Reagan con la moglie Nancy che ne decretarono il successo internazionale.

Commenti da Facebook