NBA, ufficiale il decurtamento del 25% degli stipendi dei giocatori

177

La NBA e l’associazione giocatori (NBPA) hanno raggiunto l’accordo per il decurtamento degli stipendi del 25%. I pagamenti verranno ridotti dal prossimo 15 maggio.

Secondo quanto riportato da ESPN e poi confermato dal comunicato congiunto delle due associazioni, la lega dal prossimo 15 maggio interromperà il pagamento degli stipendi in forma piena trattenendo una parte del compenso. Le regole prevedono la riduzione di poco più dell’1% degli emolumenti per ogni partita che viene cancellata: all’appello mancheranno circa il 25% dei match previsti dal calendario NBA.

Inizialmente i proprietari avevano chiesto alla NBPA, il sindacato dei giocatori, una riduzione del 50% degli stipendi, a partire dai pagamenti di inizio aprile. Entrambe le proposte erano state fortemente osteggiate dai rappresentanti dei giocatori, tanto da generare una lunga trattativa risolta soltanto nei giorni scorsi, che ha portato così a questo accordo. 

Commenti da Facebook