“Il Mondo di Woody” di Roberto Escobar

237

Arriva in Italia la biografia di Woody Allen grazie alla casa editrice Il Mulino. Cancellata la pubblicazione negli Usa, “Il Mondo di Woody” giunge a noi grazie alla bella traduzione di Roberto Escobar, critico cinematografico de Il Sole 24 Ore.

Sinossi.

Nato a Brooklyn il primo dicembre del 1935, non troppo lontano da Coney Island e dalle montagne russe del luna park, Allan Stewart Königsberg a 17 anni cambia all’anagrafe il nome in Heywood Allen, che presto diventa Woody Allen. A tutto il 2019 ha scritto e girato, e spesso interpretato, quarantotto film per il grande schermo, da “Che fai, rubi?” a “Un giorno di pioggia a New York”, e uno per la televisione.

Pare che ogni lunedì suoni il clarinetto con la sua New Orleans Jazz Band al Café Carlyle di Manhattan. Molto amato, soprattutto in Europa, e molto odiato, soprattutto negli Usa, è stato ed è un grande comico, e al pari di ogni grande comico è stato ed è un grande tragico. Come direbbe lui, non senza ironia, Allan Stewart Königsberg alias Woody Allen è un autore e un uomo con a huge worldview, con un’ampia visione del mondo. Scritte non sul suo cinema, ma nei suoi film e con i suoi personaggi, queste pagine cercano di raccontarla.

Commenti da Facebook