Basket, l’Italia spinge per una riforma del calendario mondiale

108

Col rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021, il calendario delle nazionali di basket è chiaramente cambiato. E l’Italia sta tentando di avere un ruolo decisivo nella definizione delle prossime mosse.

La FIP ha infatti proposto di conservare il torneo PreOlimpico e di rinviare al 2022 la competizione continentale. Questo per consentire a tutte le nazionali di poter schierare i migliori team nelle manifestazioni in cui saranno impegnate. Altrimenti, gli Europei si giocherebbero nel settembre del 2021, appena un mese dopo le Olimpiadi e con giocatori sfiancati da una stagione che, praticamente, non terminerebbe mai.

La mossa della federazione italiana è legata anche al fatto che una delle proposte in ballo sarebbe quella di eliminare il PreOlimpico e promuovere le quattro nazionali che avrebbero dovuto giocare in casa (tra cui Serbia e Repubblica Ceca). La mossa taglierebbe fuori l’Italia, che intende giocarsi le sue chance di qualificazione schierando per l’ultima volta assieme i big 3 (Belinelli, Datome, Gallinari).

Commenti da Facebook