Canada e Australia non vogliono partecipare alle Olimpiadi di Tokyo

156

Le Olimpiadi di Tokyo sono ancora in bilico a causa della pandemia Coronavirus. Il comitato organizzatore ha deciso di prendersi 72 giorni di tempo per decidere se spostare o meno la manifestazione, ma intanto arrivano i primi problemi.

Sembra infatti che Canada e Australia siano intenzionati a non inviare i propri atleti a Tokyo qualora le Olimpiadi dovessero tenersi tra fine luglio e metà agosto. L’ipotesi è quella di chiedere un rinvio di qualche mese, cosa che invece gli Stati Uniti – al momento – vorrebbero scongiurare.

L’Italia ha deciso di rimettersi alle decisioni degli organizzatori e di monitorare la situazione Covid-19. Soprattutto se la pandemia dovesse giungere alla conclusione all’inizio dell’estate.

Commenti da Facebook