Il tifo calcistico come ragione di vita: “Ultras” su Netflix

164

È disponibile da venerdì il film “Ultras”, opera prima di Francesco Lettieri (regista noto per i videoclip del rapper Liberato) prodotta da Netflix assieme a Mediaset.

Il tifo calcistico come ragione di vita, le violenze negli stadi come azioni militari pianificate, la morte come conseguenza messa nel conto, l’omaggio a chi cade o viene diffidato dalle forze dell’ordine come un dovere del gruppo. Protagonista è Sandro, ex capo degli ultras del Napoli, interpretato da Aniello Arena: il calcio è solo sullo sfondo, si parla di storie e sentimenti popolari.

Faccio il tifo per il Napoli ma non ho mai frequentato gli ultras” ha spiegato l’attore, “e nel film mi sono messo al servizio del personaggio, lacerato interiormente: è infatti diviso tra l’amore per la squadra del cuore e la voglia di cambiare vita”.

Commenti da Facebook