Coronavirus, Cracco cucina per medici e infermieri di Milano

337

Lo chef stellato Carlo Cracco, dopo aver chiuso i suoi ristoranti, ha deciso di fare il volontario insieme al suo team nell’ospedale da campo alla Fiera di Milano.

Il nosocomio in questione è una misura d’emergenza presa per creare più posti in terapia intensiva da destinare ai malati di Covid-19. Cracco è entrato in servizio il 15 marzo e proseguirà fino alla prossima settimana. “Il nostro è un piccolo contributo per far sentire meno a disagio gli addetti che lavorano giorno e notte. Siccome nella struttura non c’è la mensa e noi tutti siamo a casa con il ristorante chiuso abbiamo dato la nostra disponibilità”.

Seguirà il suo esempio anche lo chef Chicco Cerea che ha subito dato la disponibilità di tutta la realtà Da Vittorio per cucinare all’ospedale da campo più grande d’Europa, in costruzione a Bergamo.

Commenti da Facebook