Le uscite che non puoi perdere / 20 marzo 2020

291

In un momento di crisi per il mercato discografico, di uscite rimandate a data da destinarsi, c’è chi non si è dato per vinto e ha mantenuto la tabella di marcia. Anche se non troppe, le uscite che vi segnaliamo oggi sono parecchio interessanti.

Coma_Cose – Due. Dopo il successone del primo album Hype Aura torna il duo milanese con un mini EP contenente due tracce intitolate La Rabbia e Guerre Fredde. A questo piccolo giro la produzione musicale è stata totalmente affidata al producer Stabber ma oltre a questo cambiamento i giochi di parole del duo riusciranno ancora a stupire?

Colombre – Corallo. Secondo album pubblicato dal cantautore di Pulviscolo, nonché chitarrista ufficiale dei concerti di Calcutta e ottimo compositore. Un disco che vale la pena ascoltare dato che con i singoli che hanno anticipato l’uscita del disco ha già garantito la sua impronta molto emozionale e particolarmente intima.

Galeffi – Settebello. Dopo quattro singoli finalmente è uscito il disco. Dalle anteprime ci siamo fatti un’idea più o meno positiva a riguardo ma non ci resta che scoprire definitivamente se il cantautore è davvero cresciuto.

Gli occhi di chi ha fatto il Vietnam – Vedremo. Le novità più interessanti arrivano quasi sempre dal sottosuolo. Per la precisione oggi vi segnaliamo l’uscita del primo album da solista del cantante dei Quercia, band piuttosto conosciuta ed apprezzata nel panorama alternativo, che si racconta attraverso quattordici tracce lo-fi che compongono un vero e proprio viaggio da non mancare.

Joan Thiele – Operazione oro. Si è fatta conoscere cantando in inglese raggiungendo una certa notorietà non solo in Italia ma ha deciso da qualche tempo di riproporre il suo progetto artistico nella sua lingua madre. Dopo diversi singoli come Le Vacanze e Puta esce oggi il nuovo EP di una cantautrice differente dal comune, con un sound differente dal comune.

LOWLOW – Dogma 93. A soli due anni dall’uscita dell’ultimo lavoro intitolato Il soldato bambino torna il rapper romano con quello che lui stesso ha definito “il suo manifesto rap” e che vanta al suo interno la partecipazione di Gaia, Holden, Erika Lei e Luna. Con le parole ci ha sempre saputo fare pure lui, porterà aria fresca nella scena rap?

The Weeknd – After Hours. Chiudiamo questo giro di segnalazioni con un artista internazionale di taratura mondiale. Ad essere sinceri dopo il successo portato dalle prime hit che lo hanno consacrato, i lavori successivi non ci hanno fatto saltare dalla sedia. Ci si aspettava qualcosa di innovativo che è arrivato ma in parte. Questo nuovo

album a quanto pare mostra una vena dark del cantante canadese, curiosissimi di scoprirlo.

Commenti da Facebook