“Ogni parola che sapevo” di Andrea Vianello

122

La vicenda che Andrea Vianello si è deciso a raccontare è la storia di un ictus, del suo ictus. “Ogni parola che sapevo” è il racconto ironico, ma sempre pieno di speranza del coraggio di chi si trova d’improvviso ad affrontare una lunga e spesso solitaria traversata del deserto. 

A seguito di una Ischemia cerebrale e di una operazione, Andrea Vianello di colpo scopre che le sue parole erano perdute. Una prospettiva terribile per chiunque, ma ancora di più per lui, che delle parole ha fatto un’identità e un mestiere, quello di giornalista televisivo.

Ogni parola che sapevo” è un viaggio in un inferno molto diffuso, l’ictus e i suoi danni, che a volte presenta un percorso terapeutico e riabilitativo che non esclude il ritorno. Questo libro racconta e dimostra che le parole che Vianello sapeva sono state in qualche modo tutte recuperate.

Commenti da Facebook