La vitamina C cura il Coronavirus? Ecco la bufala che gira sul web

124

Nelle ultime ore sta girando un audio whatsapp in cui si dice che la vitamina C curerebbe il Coronavirus. Ovviamente si tratta di una bufala, una delle tante che stanno girando sul web da settimane.

La vitamina C è molto efficace sui pazienti affetti da coronavirus. La stanno utilizzando come terapia e le persone rispondono benissimo“. Nell’audio vengono citati tre ospedali lombardi che starebbero utilizzando questa tecnica: il San Gerardo di Monza, il Policlinico e il Sacco di Milano. Ovviamente sono arrivate presto le smentite da parte dei direttori di questi tre presidi. La verità è che non esistono evidenze scientifiche su sostanze non farmacologiche capaci di sconfiggerlo o prevenirne il contagio.

Andrea Gori, direttore Malattie Infettive del Policlinico di Milano, ha spiegato: “Le terapie che utilizziamo per trattare i pazienti con coronavirus al Policlinico, così come al Sacco e al San Gerardo, sono standardizzate perché sono state decise dai primari di malattie infettive di tutta la Regione Lombardia in modo coordinato. E la vitamina C non è assolutamente contemplata“.

Certamente la vitamina C e tutti i prodotti alimentari che la contengono aiutano ad aumentare le difese immunitarie, come accade durante una influenza. Ma non ha nessun nesso col virus: “Ciò che bisogna fare è seguire un’alimentazione sana e adottare un corretto stile di vita a tutto tondo, a prescindere dal Coronavirus. Ma non è la spremuta a difenderci dalle infezioni e dalle malattie. Così come non lo sono gli integratori di qualsiasi altra natura” ha concluso Gori.

Commenti da Facebook