Coronavirus in NBA: positivo Rudy Gobert, si ferma il campionato

177

È scoppiata la bomba anche in America: il giocatore di basket Rudy Gobert è risultato positivo al Coronavirus. Come conseguenza di ciò, il board NBA ha deciso di fermare il campionato in corso.

Decisione senza precedenti in NBA a causa della diffusione del contagio da coronavirus negli Stati Uniti. Rudy Gobert è risultato positivo al tampone pochi minuti prima della palla a due tra Jazz e Thunder: a quel punto la gara è stata sospesa e tutte le altre rinviate a data da destinarsi.

Nei giorni scorsi, Gobert era stato tra i giocatori che avevano tentato di spazzare via i dubbi sulla presenza del virus, con messaggi rassicuranti. A dare la notizia della positività è stata direttamente la sua squadra: “Il giocatore è risultato negativo al test influenzale, ma presentava una chiara infezione alle vie respiratorie. In collaborazione con i medici NBA e l’ufficio di sanità pubblica dell’Oklahoma, abbiamo deciso di sottoporre Gobert al test del Covid-19. Una volta risultato positivo abbiamo subito informato la NBA

Commenti da Facebook