È tempo di Champions League, parte la caccia al Liverpool

177

Questa sera riparte la Champions League con i primi due ottavi di finale: caccia al Liverpool campione uscente e favorita d’obbligo anche in questa edizione, la strada verso la finale di Istanbul vedrà protagoniste anche tre italiane, Atalanta, Napoli e Juventus.

La banda del Gasp proverà a seguire le orme dell’Ajax della scorsa stagione, l’underdog che attraverso il gioco e la freschezza tenterà di stupire l’europa. Di fronte il Valencia, avversario abbordabile, andata in casa e ritorno al Mestalla: l’Atalanta ha ottime possibilità di staccare il biglietto per i quarti.
Più difficile il compito del Napoli alle prese contro il Barcellona, anche se i partenopei sono stati gli unici in questa annata ad aver battuto gli invincibili del Liverpool e troveranno una squadra azulgrana non nel pieno del proprio splendore. Pronostico che appare meno scontato di quanto sarebbe stato al momento del sorteggio.

La Juventus è una delle favorite alla vittoria finale e il Lione non può rappresentare un pericolo per chi punta ad alzare la Coppa a Istanbul: il fattore CR7 e l’ossessione europea, i bianconeri non dovrebbero avere problemi a staccare il biglietto per i quarti.

Nelle altre gare i pronostici sono tutt’altro che scontati: i campioni del Liverpool se la vedranno contro l’Atletico di Simeone in uno scontro fra filosofie opposte che, comunque, vede i Reds come candidati d’obbligo al passaggio del turno. Il Borussia proverà a stupire, di fronte il PSG: i giovani terribili di Dortmund, occhio a Haaland e Sancho, cercheranno di fermare l’eterna incompiuta parigina e il passaggio del turno è aperto a ogni possibilità. 

Interessante lo scontro fra Spurs e Lipsia, gli inglesi vice campioni con Mourinho in panchina e i tedeschi a firma Red Bull lanciati verso nuovi orizzonti: difficilmente lo Special One fallirà la prova, la Champions è dalla sua parte anche senza Harry Kane.

Infine le due sfide più intricate, scontri fra titani (o ex titani) senza pronostico possibile: Chelsea contro Bayern, nonostante i londinesi non siano più quelli di un tempo, è la rivincita della finale del 2012, tedeschi favoriti ma occhio ai giovani dell’icona blues Frank Lampard. Il City di Guardiola proverà a mettere da parte i problemi di Fair Play finanziario contro il Real Madrid di Zidane nella gara certamente più affascinante del lotto: riuscirà Pep a portare avanti i Citizens in Europa dopo edizioni ricche di delusioni? Il Real non sembra la macchina invincibile delle tre Champions di fila, il City ormai fuori dalla lotta in Premier hanno tutto per vincere la battaglia. 

Liverpool davanti e dietro tutti quanti: lo spettacolo della Champions torna a far sentire la propria musica.

Commenti da Facebook