Saltare la prima colazione mette a rischio la salute del cuore

296
Colazione
Colazione

Uno studio della Harvard School of Public Health di Boston pubblicato sulla rivista “Circulation” ha dimostrato che le persone che saltano con regolarità la prima colazione hanno un rischio maggiore di infarto rispetto a quelle che consumano regolarmente il primo pasto della giornata.

Pare infatti che saltare costantemente la prima colazione aumenti l’insorgere di quelli che vengono definiti “fattori di rischio cardiaci” come l’obesità, la pressione alta e colesterolo alto.

I ricercatori di Harvard hanno quindi cercato di comprendere se, effettivamente, aumentano le probabilità di subire conseguenze gravi, come l’infarto, sul lungo periodo. La ricerca ha evidenziato che le persone che la mattina digiunano hanno un rischio maggiore del 27% di sviluppare patologie coronariche rispetto alle persone che fanno regolarmente colazione.

Sembra un controsenso, invece c’è una spiegazione scientifica. Durante il sonno, il corpo umano entra in una sorta di “modalità di protezione” attraverso il rilascio di insulina e colesterolo, aumentando la pressione sanguigna. Fare colazione e introdurre cibo nell’organismo “riattiva” il corpo, bloccando il rilascio nel sangue di quegli enzimi non più necessari.

Sul lungo periodo, quindi, non interrompere questo sistema di protezione notturno del nostro organismo, potrebbe mettere a dura prova il corpo e aumentare il rischio di malattie cardiache.

Un motivo in più per fare una buona e sana colazione!

Commenti da Facebook