Team Astana sotto l’occhio del doping. Vinokurov: “Accuse assurde e inverosimili”

105

L’ombra del doping è calato addosso al Team Astana, uno delle compagini più riconosciute del ciclismo mondiale. Una indagine della CADF (Cycling Antidoping Foundation) ha collegato i corridori Jakob Fuglsang e Alexey Lutsenko a Michele Ferrari, medico radiato a vita per le sue pratiche col doping. Secondo il rapporto pubblicato, le parti si sarebbero incontrate più volte nel marzo del 2019 in Svizzera e poi in Spagna.

Secca la risposta del team, che ha ribadito la propria attenzione al caso e la volontà di proteggere i propri tesserati – i quali hanno respinto ogni possibile coinvolgimento. “Sono voci e accuse assurde” ha spiegato in una intervista all’Equipe il patron Alexander Vinokourov, “non siamo mai stati convocati da nessuno della CADF, ma intendiamo collaborare per far luce sul caso. Anche perché i presunti incontri sarebbero avvenuti in una corsa in cui i nostri ragazzi non erano presenti“.

Commenti da Facebook