Flea ha cacciato Klinghoffer? L’ex RHCP svela il suo addio

114

Josh Klinghoffer non è più il chitarrista dei Red Hot Chili Peppers, sostituto dal suo maestro John Frusciante. Ma l’avvicendamento non è stato ben accolto dal chitarrista, che sperava di fare almeno un nuovo disco e un tour assieme ai compagni. Ma il peso del bassista Flea pare abbia avuto la meglio nella scelta di riaccogliere l’amico di tanti successi.

Mi sono sentito morire” ha affermato Klinghoffer, “immagino sia dovuto dalle connessioni tra Flea e John. Chad (Smith) mi ha abbracciato, siamo molto amici. So che non avrebbe voluto. Anthony (Kiedis) mi ha detto poche parole, ma era molto triste. Ho passato le ore successive alla notizia messaggiando coi miei amici per non pensare a nulla”.

Il ragazzo ha anche rivelato che i Red Hot Chili Peppers stavano lavorando al nuovo disco, che proseguirà dunque con Frusciante. Ora Klinghoffer si concentrerà sul suo progetto solista: il nuovo album è uscito a novembre e in questo 2020 si concentrerà sul tour al fianco dei Pearl Jam.

Commenti da Facebook