BAFTA 2020: “1917” pigliatutto, Joaquin Phoenix miglior attore

63

Ieri notte sono stati assegnati i premi BAFTA 2020, considerati gli Oscar britannici. L’evento si è tenuto al Royal Hall di Londra ed ha ospitato alcuni dei migliori performer del cinema mondiale, col tramite della conduzione del comico Graham Norton. Non ci sono state grosse sorprese, anzi forse diverse conferme di quanto accadrà tra qualche settimana negli Oscar americani.

1917” conferma di essere asso pigliatutto ed ha vinto ben sette premi. Joaquin Phoenix ha vinto come miglior attore, bene anche Brad Pitt come miglior attore non protagonista. “Joker” e “Parasite” le uniche pellicole ad aver conquistato almeno due statuette. Di seguito tutti i vincitori:

  • Miglior film: 1917
  • Miglior film britannico: 1917
  • Miglior debutto britannico: Mark Jenkin, Kate Byers e Lynn Waite, Bait
  • Miglior film in lingua straniera: Parasite
  • Miglior documentario: Alla mia piccola Sama
  • Miglior film d’animazione: Klaus – I segreti del Natale
  • Migliore regista: Sam Mendes, 1917
  • Miglior attore protagonista: Joaquin Phoenix, Joker
  • Miglior attrice protagonista: Renée Zellweger, Judy
  • Miglior attore non protagonista: Brad Pitt, C’era una volta a… Hollywood
  • Miglior attrice non protagonista: Laura Dern, Storia di un matrimonio
  • Miglior sceneggiatura originale: Bong Joon-ho e Han Jin-won, Parasite
  • Miglior sceneggiatura non originale: Taika Waititi, Jojo Rabbit
  • Miglior fotografia: Roger Deakins, 1917
  • Miglior montaggio:  Le Mans ’66 – La grande sfida
  • Miglior colonna sonora: Hildur Guðnadóttir, Joker
  • Miglior scenografia: Dennis Gassner e Lee Sandales, 1917
  • Migliori costumi: Jacqueline Durran, Piccole donne
  • Miglior trucco e acconciatura: Bombshell – La voce dello scandalo
  • Miglior sonoro: 1917
  • Miglior effetti speciali: 1917
  • Miglior cortometraggio animato: Grandad was a romantic
  • Miglior cortometraggio: Learning to Skate In a Warzone (If You’re a Girl)
  • Miglior stella emergente: Micheal Ward
Commenti da Facebook